Il mare è pieno di pesci

Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido

— Albert Einstein.

Engraulis encrasicolus (Linnaeus, 1758). E’ questo quello che esce quando si digita “acciuga” su Google. Mi piace! E’ altisonante e tenero allo stesso tempo. E così nasce “vita di un’acciuga”; non so bene che forma assumerà questa pagina, di quali contenuti sarà farcita, ma il brivido di iniziare qualcosa che non sai come proseguirà è quello che spinge la maggior parte delle nostre azioni. Acciuga è un pò l’animale che mi caratterizza, per similitudine e per opposizione. Acciuga è per antonomasia la rappresentazione del mare, il mare che caratterizza le vite di chi come me ci è nato, di chi come me da quel mare si è allontanato ma non smette nemmeno per un secondo di volerci ritornare. Acciuga però è anche usato spesso per descrivere la magrezza; e allora quale miglior ossimoro per una ragazzotta burrosa e morbida ai lati?! E’ dall’ironia che comincia la libertà!

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora